La solitudine dei giorni dispari

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

Sto dimenticando tutto. Sto nel letto ed appena mi restano una veintena di pensieri di là. Non ricordo se la mia strada aveva piccoli fiori o nemmeno, se la pizza è stata meglio in Corso Garibaldi o in Via Pinturicchio. Né mi ricordo di se il vento era forte o debole, come io e te insieme. Non so che sarebbe meglio, dire pranzare o mangiare. Meglio così, non sappere niente è un aiuto per il cuore.

Non penso mai il caffè. Non ci penso mai.

Guarda, che sto dimenticando tutto. Tutto per non cadere; per avermi tenuto in ballo.

Anuncios

Responder

Introduce tus datos o haz clic en un icono para iniciar sesión:

Logo de WordPress.com

Estás comentando usando tu cuenta de WordPress.com. Cerrar sesión / Cambiar )

Imagen de Twitter

Estás comentando usando tu cuenta de Twitter. Cerrar sesión / Cambiar )

Foto de Facebook

Estás comentando usando tu cuenta de Facebook. Cerrar sesión / Cambiar )

Google+ photo

Estás comentando usando tu cuenta de Google+. Cerrar sesión / Cambiar )

Conectando a %s